Bologna-Inter: quando si recupera?

La data più probabile è il 23 febbraio.

C’è entusiasmo e voglia di tornare a giocare in campo in casa Inter. Ma anche curiosità per capire l’evoluzione dei fatti legati al match contro il Bologna, che ieri non si è giocato a causa del provvedimento della Asl competente che ha impedito alla squadra di Mihajlovic di presentarsi al Dall’Ara dopo diverse situazioni del coronavirus. Con i nerazzurri, alle prese con tutte le manifestazioni, l’unico slot libero è quello del giorno di Champions della Juve.

Il parere del Giudice sportivo riguardo i match non disputati

Il Giudice sportivo Mastrandrea oggi si pronuncerà riguardo i 4 match non disputati ieri. Visto il precedente di Udinese-Salernitana, ultima d’andata, quando la decisione è stata rimandata, non si potrà di certo pensare ai recuperi prima che termini la trafila dei ricorsi delle squadre che rischiano gli 0-3 a tavolino per non essersi presentate. I match verranno comunque recuperati, ma ci saranno comunque tempi che si allungheranno. È buono che tra le squadre coinvolte soltanto Inter e Atalanta siano impegnate anche in Europa. La Champion, però, prevede due slot per l’andata e il ritorno degli ottavi. Quindi la data più probabile per recuperare il match di ieri è tra il 22 e il 23 febbraio. L’inter, infatti, giocherà una settimana di anticipo con il Liverpool, il 16, ritorno l’8 marzo. Quindi basterebbe collocare la sfida del Dall’Ara direttamente al pomeriggio, per non sovvrapporsi alla Champions. Quella sera, in campo, ci sarà anche la Juve, in casa del Villareal.

Se oltre lo sport ti piacciono i giochi online , clicca qui se vorresti sapere cosa si rischia giocando sui siti non aams

La situazione del Bologna: non il massimo per i nerazzurri

Certo, l’Inter sarebbe costretta a giocare anche in una rarissima settimana senza alcun impegno extra weekend. Il Bologna si comprimerebbe tra il match interno con il Sassuolo e la trasferta a Marassi con il Genoa. Non il massimo di certo per i nerazzurri, ma l’alternativa di aspettare un’eventuale eliminazione della Coppa porta male. E allungherebbe ulteriormente i tempi.

Il rinvio di Inter-Bologna in sintesi

Gli stop, però, hanno coinvolto soltanto due squadre che partecipano alle Coppe Europee. Ovvero Inter e Atalanta. Riguardo gli uomini di Inzaghi, si può già reputare per scontato che il match con il Bologna verrà recuperato il 22 o il 23, ovvero nel secondo slot per l’andata degli ottavi di Champions. Ci vorrà il via libera dell’Uefa per giocare in uno di quei giorni, ma con il fischio d’inizio durante il pomeriggio non ci dovranno essere problemi. Tornando al giudice sportivo, la scelta di rinviare la decisione delle gare non disputate, è motivata dal fatto di voler raccogliere tutte le informazioni e gli elementi utili per il giudizio, comprese quindi le motivazioni dei provvedimenti delle Asl che hanno stoppato le squadre. 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.