Semifinali Serie B, informazioni prepartita

Lunedì 17 maggio Cittadella sfida il Monza in casa alle 18.30. Nello stesso giorno e allo stesso orario c’è l’andata Venezia Lecce che giocheranno il ritorno il 20 maggio alle 18.30. Il Monza si scontrerà con una delle due squadre il 20 maggio di sera. Ecco una sintesi delle notizie più importanti, per le quote ci siamo affidati a https://www.betwinner.me/

Formazione Cittadella Monza

La partita si giocherà presso lo Stadio Pier Cesare, si scontrano la terza classificata che ha dominato la scena della Serie B per una buona parte della stagione e la sesta classificata. Il Monza ha perso l’ultima partita ma vinto le ultime tre, Cittadella invece dopo tre vittorie consecutive ha prima vinto e poi pareggiato. Il Monza è più favorito, nelle quote betting è a 2.75 contro i 9 punti moltiplicatori di Cittadella. Vediamo le possibili formazioni.

Cittadella allenata da Venturato potrebbe scendere in campo con schema 4-3-1-2 e Kastrati; Ghiringhelli, Adorni, Camigliano, Donnarumma; D’Urso, Pavan, Gargiulo; Baldini; Tsadjout, Ogunseye.

Brocchi allena il Monza, la squadra di Berlusconi potrebbe scendere in campo con schema 3-5-2 e Di Gregorio; Bettella; Pirola; Sampirisi; Frattesi; Barberis; Colpani; Carlos; Gytkjaer; Dany Monta; Donati.

Il Capitano di Cittadella, Manuel Iori, ai microfoni di Dazn ha detto “Abbiamo fatto solo un pezzo di strada – commentando la vittoria contro il Brescia – ora ci spetta uno scontro tosto… Noi siamo stati bravi a trovare il gol, abbiamo concesso qualche ripartenza ma è andata bene. Potevamo anche raddoppiare in un paio di occasioni. Ora arriva un impegno ancora più tosto, ma non abbiamo paura di nessuno.”

Venezia Lecce: la situazione

Venezia Lecce si giocherà allo Stadio Pier Luigi Penzo, il ritorno invece a Via del Mare, lo stadio leccese. Quarta squadra contro quinta, il Venezia è favorito visti i risultati ottenuti nelle ultime partite: tre pareggi, una vittoria e una sconfitta. Il Lecce invece arriva da tre sconfitte con un pareggio in mezzo.

Il Venezia nell’ultima partita ha giocato schema 433 con Maenpaa; Mazzocchi (82′ Ferrarini), Ceccaroni, Svoboda, Ricci (46′ Felicioli); Crnigoj (55′ Johnsen), Taugourdeau (73′ Fiordilino), Maleh; Forte, Aramu (98′ Dezi), Di Mariano.

Dichiarazioni dall’area tecnica delle due squadre nel PO di semifinale

Paolo Zanetti ha rilasciato delle dichiarazioni dopo la vittoria sul Chievo (3 a 2). Alla domanda “Dove può arrivare questo Venezia” commenta le prossime partite con il Lecce: “Non so dove possa arrivare questo Venezia, abbiamo un’altra partita in casa e dovremo cercare di sfruttarla. Il Lecce probabilmente è la più forte insieme al Monza e per batterla bisognerà essere perfetti. L’importante è che adesso recuperiamo, e magari recuperiamo Modolo ed Esposito.

Pantaleo Corvino, responsabile area tecnica del Lecce, ha parlato di un ultimo sforzo per portare a casa un buon risultato. “Questo è un Lecce che come società è cresciuto tanto giorno dopo giorno. È un Lecce più solido e organizzato. Abbiamo fatto tanto per compiere un miracolo, anticipando i tempi. Credetemi è stato per tutti un grande sforzo lavorare in queste condizioni generali che ci hanno accompagnato ma soprattutto farlo senza i nostri tifosi.” Sulla squadra Corvino dichiara “abbiamo investito molto in uomini, strutture, attrezzature, organizzazione e con un settore giovanile che lo abbiamo messo al centro della programmazione. Ci giochiamo la promozione attraverso i playoff con una rosa composta da un mix di calciatori, molti dei quali giovani, di nostra proprietà. Quello partito la scorsa estate è stata un’idea che attraverso una programmazione doveva guardare nel tempo.”

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *